Giornata della Terra, il pianeta in festa

La 41ma Giornata mondiale della Terra, indetta dalle Nazioni Unite per venerdì 22 aprile, si festeggia in Italia con le iniziative programmate da Earth Day Italia. Moltissime le manifestazioni anche nel nostro Paese, la più importante sarà a Roma con il concerto «a impatto zero» al Galoppatoio di Villa Borghese del 20 aprile. Sul palco si esibiranno Carmen Consoli e Patti Smith.
Le emissioni di circa 330 tonnellate di anidride carbonica generate dall’evento saranno compensate contribuendo alla creazione e alla tutela di oltre 7 ettari di foreste in Costarica grazie al progetto Impatto Zero di LifeGate. A Roma le emissioni prodotte verranno compensate anche dalla posa di circa 7 mila piante nell’area di Monte Cucco. A parte le foreste, lo tsunami in Giappone e l’emergenza nucleare quest’anno impongono una seria riflessione sulle fonti energetiche e in particolare l’energia atomica. «A volte anche produrre risorse energetiche può essere dannoso e pericolosissimo, come l’esperienza giapponese di questi giorni ci insegna», ha dichiarato il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, in un messaggio inviato agli organizzatori dell’Earth Day 2011. «L’ecologia si è imposta come priorità assoluta nell’agenda di ogni società già da tempo, ma l’attualità ancora una volta la rende un’emergenza». Tra gli obiettivi internazionali di quest’anno c’è la realizzazione di un miliardo di «azioni verdi» entro l’inizio del vertice Onu sullo sviluppo sostenibile previsto a Rio de Janeiro nel 2012. Si tratta di compiere anche solo un gesto a vantaggio dell’ambiente, come l’utilizzo dell’acqua corrente al posto di quella in bottiglia, andare al lavoro in bicicletta o con i mezzi pubblici invece di fare il percorso in auto, la sostituzione delle vecchie lampadine con quelle a maggiore efficienza, la spesa con la borsa di tela al posto di quella di plastica. Piccoli cose che sommate tutte insieme possono essere significative. L’importanza è la consapevolezza di vivere in un pianeta interconnesso, e quindi il piccolo gesto che sembra inutile e senza conseguenze può avere importanti ripercussioni se unito a milioni di altri. È forse questo il vero significato della Giornata della Terra.

Fonte: IlCorrieredellaSera

    Tags: ,